top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRiccardo Riosa

Luca Vilone non conosce limiti: dagli Eps fin dentro le carceri

Il giovane Luca Vilone inizia il percorso nel mondo del tennis nella scuola del nonno, continua a giocare finché non gli si pone davanti la barriera economica che contraddistingue questo ambiente, dove più sei bravo, più costa giocare. Dopo aver iniziato a limitare i tornei ai quali partecipa in Italia decide di continuare la formazione a tuttotondo laureandosi all'Isef.

Per dare una mano al proprio mantenimento cerca un lavoretto e entra a far parte di un progetto realizzato dalla Uisp a Napoli, nel quale si portava il gioco del tennis nelle carceri, sull'isola di Nisida. Dopo aver riqualificato il campo per iniziare ad allenare, si trova davanti ragazzi dell'età compresa tra i 14 e i 22 anni con capacità motorie eccezionali. Principalmente hanno dimostrato l'interesse di mettersi in competizione e partecipare ai tornei interni con premi costituiti da barrette di cioccolata e simili. Luca ad un certo punto conosce Alberto Castellani, che si entusiasma del progetto e vuole prendervi parte portando con sé anche due giocatori. Si riesce anche a preparare un ragazzo per portarlo fuori dalla detenzione a partecipare a tornei ed entrare in classifica, per lo meno finché non è stato terminato il progetto.

Per caso Luca scopre l'Endas e si fa avanti, ottenendo il ruolo di referente del tennis per l'Italia: istituisce comitati regionali e delinea gli accordi con Federtennis: come Eps si occupano esclusivamente di promozione e divulgazione della base motoria, lasciando l'agonismo alle federazioni competenti.



Volete riascoltare l'intervista? È disponibile a questo link



110 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Matteo Lumia e la realizzazione dell'Almanacco del Tennis

Matteo Lumia scrive l'Almanacco del Tennis, la classica pubblicazione annuale simile ad un calendario, ma con delle informazioni aggiuntive. Da piccolo lo ha guidato la passione per le figurine Panini

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page