top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRiccardo Riosa

Mauro Marino racconta tutte le qualità che deve avere un maestro

Mauro Marino è responsabile nazionale AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) e già da piccolo ha dimostrato l'amore per il tennis: a 10 anni ha indetto uno sciopero della fame per farsi iscrivere ad un corso. Ne è valsa la pena, con il coach Massimo d'Adamo raggiunge buoni risultati, fino al giorno di un incidente che lo ferma per un periodo. A causa di un recupero lungo al ritorno in campo gioca meno e resta indietro in confronto ai suoi compagni. Questo lo porta a intraprendere la strada dell'insegnamento da giovanissimo: inizia a 17 anni, ottiene una targa a 21 anni con la UISP, con la quale allena fino ai 25.


Arriva poi alla AICS come responsabile eventi e formazione per il tennis. Mauro capisce l'importanza del mutuo aiuto tra Enti di Promozione Sportiva e Federazione e propone una convenzione tra le parti già nel 2009 per poi ottenerla due anni dopo ed avere la possibilità di organizzare corsi equiparati a FIT.


Con l'organizzazione Tennis No Limits si pone l'obiettivo di aiutare gli insegnanti di tennis in tutte le 7 aree che permettono ad un maestro di essere completo:

1. tecnica

2. tattica

3. fisico

4. mentale

5. didattica

6. gestionale-fiscale

7. comunicazione



Per chi volesse saperne di più sul lavoro di Mauro Marino troverete di seguito i link a:




Volete riascoltare l'intervista? È disponibile a questo link



26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Matteo Lumia e la realizzazione dell'Almanacco del Tennis

Matteo Lumia scrive l'Almanacco del Tennis, la classica pubblicazione annuale simile ad un calendario, ma con delle informazioni aggiuntive. Da piccolo lo ha guidato la passione per le figurine Panini

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page